Pasticciotti leccesi

Il dolce salentino per eccellenza: il pasticciotto

Il pasticciotto leccese era il dolce delle grandi feste, come quella del fidanzamento ufficiale o del matrimonio. Anticamente questi eventi si svolgevano a casa della sposa e, in quelle occasioni, si sfoggiava il corredo.

Ingredienti per l’impasto del pasticciotto:

500g farina 00;

125g di strutto;

300g di zucchero;

5 uova;

1 cucchiaino di ammoniaca per dolci;

un pizzico di cannella

1 cucchiaino di buccia grattugiata di limone

un pizzico di sale.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti in polvere e poi aggiungere uova e strutto, riamalgamare bene il tutto.

Lasciare riposare bene l’impasto, avvolto in pellicola trasparente, per mezz’ora in frigo.

Intanto dedicarsi al ripieno.

Ingredienti per il ripieno con crema pasticcera:

ml.500 di latte intero;

4 cucchiai di farina00;

4 cucchiai di zucchero semolato;

Scorza grattugiata di limone;

2 uova intere.

Mescolare bene farina, zucchero, uova e scorza di limone; aggiungere man mano il latte e amalgamare bene sul fornello a fuoco medio, mescolando sempre in un senso, per evitare grumi e perché non attacchi sul fondo della pentola. La crema sarà pronta quando praticamente comincerà ad addensare.

Imburrare quindi gli stampini del pasticciotto (tipicamente dalla forma ovale) e infarinarli. Foderare con la frolla, riempirli con una cucchiaiata di crema pasticcera e ricoprirlo con la frolla dopo aver ottenuto una forma ovale dello spessore di mezzo centimetro, ottenuto lavorando l’impasto con il palmo della mano. Farla aderire con la parte sottostante della frolla, formando una cupoletta. Spennellare con uovo sbattuto.

Infornare dunque a180 gradi per ca. 20 minuti, fino a doratura.

Tuttavia Il ripieno del pasticciotto può essere sostituito da marmellata di uva, oppure marmellata di pera e crema pasticcera, cotognata e pasta di mandorla. In tal caso  abbiamo il “fruttone“, che presenta in superficie una glassa di cioccolato fondente.

Commenta per primo

Commenta!